Quinn Cook dei Lakers piange Kobe Bryant fuori dallo Staples Center

L’intero mondo dello sport è in lutto dopo la tragica morte della leggenda dei Los Angeles Lakers Kobe Bryant in un incidente in elicottero domenica. Come previsto, centinaia di sostenitori si sono riuniti intorno allo Staples Center di Los Angeles mentre i tifosi dei Lakers si uniscono per onorare uno dei migliori giocatori che questo sport abbia mai visto.

Una personalità degna di nota che ha deciso di essere una con il resto dei fedeli dei Lakers è la guardia di Los Angeles Quinn Cook. La guardia dei Lakers, 26 anni, è stata recentemente fotografata fuori dall’Staples Center, fondendosi con il resto dei lutti.

Come si vede nella foto sopra, Cook è ovviamente devastato dalla perdita del suo idolo. Il 26enne è cresciuto con canotta kobe bryant come modello, e questo momento è in grado di darci un’idea di quanto la morte di Bryant sia stata così straziante per Cook stesso.

Cook si è unito ai Lakers prima di questa stagione come free agent, e non si può negare che questo fosse un sogno che si è avverato per lui. Cook potrebbe non avere un ruolo significativo nella squadra (attualmente ha una media di soli 12,3 minuti a gara).

Ma il semplice fatto che sia stato in grado di firmare per una squadra che sostiene da quando era un ragazzo sarebbe stato sicuramente un traguardo indimenticabile per lui. Inoltre, l’opportunità di conoscere e imparare da Kobe è forse il momento clou del tempo di Cook a Los A.

Martedì prende la parola la prossima volta dei Lakers, che combattono contro i Los Angeles Clippers allo Staples Center. Sicuramente, Cook e il resto dei Lakers dedicherà quell’incontro per il Black Mamba.

Kyrie Irving non dovrebbe rientrare ai Brooklyn Nets questa settimana

La star dei Brooklyn Nets Kyrie Irving dovrebbe perdere la prossima settimana secondo i giornalisti dell’ESPN Malika Andrews e Adrian Wojnarowski. Irving ha saltato le ultime due partite per motivi personali.

Tuttavia, ora potrebbe esserci qualcos’altro collegato alla sua assenza. Secondo quanto riferito, l’NBA sta rivedendo un recente video che è rovo sui social media che ritrae Irving che partecipa a una festa di famiglia senza copertura facciale.

Se l’NBA ritiene che il video sia recente, Irving potrebbe essere soggetto a una violazione dei protocolli COVID-19 della lega. Le linee guida per la salute e la sicurezza della Lega affermano che nessun giocatore è autorizzato a partecipare a riunioni sociali di oltre 15 persone.

Irving potrebbe ora perdere le partite contro Denver Nuggets, New York Knicks e Orlando Magic questa settimana. C’è un precedente se Irving viene trovato in violazione dei protocolli NBA COVID-19. Recentemente, la NBA ha multato la star degli Houston Rockets James Harden $ 50,000 per aver partecipato a una festa del club a dicembre.

Harden dovette anche mettere in quarantena quattro giorni prima di potersi ricongiungere ai Rockets. Tuttavia, Harden non ha dovuto perdere una partita. ESPN ha anche riferito che se un giocatore è costretto a perdere una partita, perderebbe una parte del suo stipendio.

L’allenatore dei Nets Steve Nash non ha avuto aggiornamenti su quando Irving tornerà. Ha detto che totrà alle riserve giocare ruoli cruciali fino a quando Irving non tornerà con la squadra.

Golden State Warriors svelano sei nuove canotta divise per il 2019-20

Ci siamo stati tutti, succede qualcosa di deludente e cerchiamo di girarlo aggiungendo alcune nuove maglie alla nostra collezione. I Golden State Warriors, a un paio di mesi dal fallito tentativo di completare la rara “tre torba”, hanno fatto proprio questo, introducendo sei nuove divise oggi per la prossima stagione NBA 2019-20.

Tre delle canotta golden state warriors sono lievi modifiche rispetto a ciò che era stato indossato negli anni passati, due sono throwback dritti e uno ricicla una vecchia idea con una nuova torsione.

L’Associazione (nata home white) e Icon (nata road blue) vedono il minor numero di cambi di una qualsiasi delle nuove divise, in particolare la maglia bianca “Association” che è solo un semplice aggiornamento del logo e del font – due cambiamenti che avevamo già visto e assunto quando i Warriors hanno svelato i loro nuovi loghi all’inizio di quest’estate.

Copperplate è andato per fortuna ed è stato sostituito da un font personalizzato (no, non eccezionale, ma migliore). La maglia blu “Icon” vede un cambiamento più evidente rispetto all'”Associazione”, il logo sul davanti è ora blu per abbinare la base della maglia, negli anni passati il logo era giallo.

Punto fermo dell’arsenale uniforme dei Warriors, le maglie biancobzzurre con il Global Logo della squadra sono una maglia semplice e riconosciuta a livello globale che è stata introdotta per la prima volta prima della stagione 2010-11. La versione 2019-20 della maglia Association Edition presenta il logo globale aggiornato del team, evidenziato da un ritratto aggiornato e più accurato della campata orientale del Bay Bridge.

I Miami Heat mostreranno i giovani giocatori nell’ultima partita di preseason

L’allenatore dei Miami Heat Erik Spoelstra utilizzerà l’ultima partita di preseason contro i Toronto Raptors venerdì a Tampa come vetrina per i giovani giocatori e per coloro che stanno ancora cercando di guadagnare sport nel roster.

“Tutti si stanno avvicinando in modi diversi, a seconda di dove ti trova”, ha detto Spoelstra. “No, non sarà affatto vicino a una prova generale completa. Le nostre ultime due pratiche sono state probabilmente una prova generale migliore di quella che vedrai (stasera).”

Il gioco servirà come opportunità per il rookie Precious Achiuwa e l’attaccante del secondo anno KZ Okpala di svilupparsi. È anche un’ultima occasione per Max Strus, Gabe Vincent e BJ Johnson di fare la loro causa per gli ultimi due posti nel roster dei contratti a due.

“Lo prendo solo un giorno alla volta”, disse Strus. “Non credo che i giochi significhino tanto quanto la gente lo fa fuori per essere. Penso che sia ogni giorno in allenamento, solo assicurandomi di fare tutto il possibile per competere e mostrare tutto ciò che posso fare per aiutare questa squadra.

Spoelstra sta ancora decidendo se giocheranno Andre Iguodala, Jimmy Butler o Goran Dragic. L’allenatore ha detto che tutti e tre non saranno attivi. Questa è la prima opportunità degli Heat per affrontare i Raptors da quando hanno accettato di giocare la stagione a Tampa a causa del Covid-19.

“Non riesco nemmeno a immaginarlo”, disse Spoelstra. “Davvero non so come funziona con le famiglie. È già abbastanza difficile con una stagione NBA in viaggio. La tua “casa” non è proprio casa tua. Il mondo è molto diverso. Penso che Toronto, l’intera organizzazione, l’abbia gestita molto bene, traendo il meglio da una situazione davvero impegnativa e ingiusta.

Maglia Bulls Officially Release 2020-21 City Edition

L’intera NBA ha rilasciato di recente le nuove maglie della City Edition. I Chicago Bulls hanno seguito l’esempio e hanno rilasciato ufficialmente le loro maglie 2020-21 City Edition oggi. Alcuni hanno avuto un aspetto migliore di altri, ma è sicuro dire che i Bulls hanno una delle canotta chicago bulls migliori là fuori.

Il font script “Chicago” si ispira ai segni direzionali utilizzati intorno allo United Center. È un sottile punto di riferimento per la loro arena di casa e crea un aspetto pulito quando intonacato sul petto della maglia con accenti dorato e rosso.

Le uniformi presentano anche molti altri design creativi con un elegante oro sul look nero. Gli accenti rossi all’interno del lettering e i numeri forniscono un bel contrasto per rendere il design ancora più pop.

La frase “No Little Plans” in fondo alla maglia è stata ispirata da Daniel Burnham, che ha progettato il design per la città dopo il grande incendio di Chicago. Quando si parlava di Chicago, Burnham notoriamente disse: “Non fare piccoli piani; non hanno magia per mescolare il sangue degli uomini.

I Bulls hanno adottato quella frase come “un promemoria per i nostri giocatori di fissare sempre grandi obiettivi per se stessi e mirare più in alto”. Per un’organizzazione che lotta da anni, quell’obiettivo dichiarato sembra piuttosto appropriato mentre si imbarcano in una nuova era evidenziata da un nuovo front office e allenatore.

LeBron James svela la nuova maglia della squadra tune per space jam: una nuova eredità

Lebron James e i Los Angeles Lakers daranno il via al loro primo turno di playoff nella bolla NBA contro i Portland Trail Blazers. In questi giorni James sta facendo molto di più che giocare a basket. Uno dei suoi progetti di passione è la Lebron James Family Foundation. Questo si trova ad Akron, ohio, la città natale di James. Questo programma fa miracoli per oltre 1.400 bambini della zona con programmi e mentori per aiutarli ad avere successo a scuola. Fornisce anche borse di studio universitarie di quattro anni agli studenti idonei e gestisce la I Promise School.

Il motivo per cui ne stiamo parlando è a causa di uno dei suoi altri progetti, Space Jam: A New Legacy. Questo film è diretto da Malcolm D. Lee e prodotto da Ryan Coogler, James, Duncan Henderson e Maverick Carter. È interpretato da James, Don Cheadle e Sonequa Martin-Green. Attualmente, dovrebbe essere rilasciato a luglio del 2021. Oggi, tramite l’account Twitter della fondazione, Carter ha dato a tutti un’occhiata a James con una nuova canotta space jam della Tune Squad. Puoi dare un’occhiata qui sotto!

Mi piace il colore blu polvere con il testo della Squadra Toon della Marina. Odio il logo esorato e di grandi dimensioni che occupa una vasta area sulla maglia e sui pantaloncini. Una versione più piccola degli iconici cerchi concentrici di Looney Tunes sarebbe stata migliore. Detto questo, non vedo l’ora di vedere cosa ha in serbo per noi questa nuova versione.

Space Jam: A New Legacy è un sequel della Space Jam del 1996 con Michael Jordan. In questo film, Jordan tenta di innescare la sua carriera nel baseball. Ma questo viene messo in attesa quando bugs bunny e il resto dei Looney Tunes hanno bisogno di aiuto per vincere una partita di basket contro i Monstars. Se perdono, saranno trasformati in attrazioni del parco a tema nel loro nuovo posto chiamato Moron Mountain. È un film divertente che include anche un’apparizione o due di Bill Murray.

Elgin Baylor aiuta a svelare la maglia classica dei Lakers per la stagione 2020-21

I Los Angeles Lakers hanno deliziato i loro fan con molti splendidi design di maglie da quando Nike ha assunto il contratto di abbigliamento NBA.

Una nuova canotte basket nba azzurra, grigia e bianca disegnata da Elgin Baylor si è unita alla famiglia Lore Series, che include la famosa maglia Black Mamba creata dallo stesso Kobe Bryant, come ultima collezione City Edition.

E i Lakers hanno rivelato che Baylor ha anche creato il nuovo set Classic, un tocco moderno sul look blu reale della franchigia, l’86enne Hall-of-Famer e i suoi compagni di squadra hanno indossato come maglia da trasferta negli anni ’60.

Il design di Baylor è un ritorno all’era pre-viola e oro nella storia dei Lakers. L’organizzazione passò ai colori attuali nel 1967, sette anni dopo essersi trasferito sulla costa occidentale da Minneapolis.

A differenza della maglia City Edition, il design mantenne il lettering che ricordava i primi tempi di Los Angeles, non l’era showtime. La stagione 2020-21 segna il 60 ° anniversario del trasferimento della franchigia in California.

Oltre a Bryant e Baylor, Magic Johnson e Shaquille O’Neal sono stati onorati di aver aggiunto i loro tocchi alla Lore Series. L’ex presidente delle operazioni di pallacanestro dei Lakers ha disegnato la maglia della City Edition 2018-19.

E O’Neal ha creato la sua versione 2019-20 che ha accompagnato Los A. nella sua corsa in campionato nella bolla di Orlando. L’organizzazione ha anche riportato la maglia Black Mamba di Bryant la scorsa stagione dopo la sua tragica morte a gennaio.